Allerta neve in Abruzzo, Marche. Prosegue l’ondata di freddo

In queste ore l’aria fredda sta soffiando su gran parte d’Italia. Essa sta portando maltempo al Centro-Sud e tantissima neve su Marche, Abruzzo, Molise e in Appennino.

Ma la neve ed il maltempo continueranno ad interessare le regioni adriatiche anche nelle giornate di domani e giovedi’. Secondo il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare anche domani saranno presenti abbondanti precipitazioni, a carattere nevoso, su Sardegna orientale, Marche, Abruzzo ed aree appenniniche orientali di Umbria e Lazio, a quote collinari superiori a 500 metri. Locali nevicate sui rilievi di confine con Toscana, prevalenza di sereno sul resto del settentrione. Al sud le precipitazioni saranno diffuse per lo piu’ a carattere di rovescio o temporale, e localmente, su aree interne di Molise, Basilicata, Campania e Puglia garganica saranno a carattere nevoso con quota neve in generale superiore a 1000 metri e, limitatamente a Molise, intorno ai 700-800 metri.

Questa mattina si è aggravata ulteriormente la situazione di emergenza causata dalla neve tra le province di Teramo, Pescara e Chieti dove nella notte sono caduti 40cm di neve. A chieti nella giornata di ieri, erano già caduto circa 60-60 cm di neve e con le ulteriori nevicate di stanotte, cadute a bassissima quota, il manto nevoso ha raggiunto e localmente superato il metro di altezza. Le scuole restano chiuse mentre la società autostrade per delle cattive condizioni meteo ha disposto la parziale chiusura di alcuni tratti della A16 e della A24 dove sta continuando a nevicare.

Autostrade per l’Italia rende noto che è stato riaperto il tratto tra Pescara Ovest e Lanciano sull’A14 Bologna-Taranto dove erano in corso operazioni per ripristinare la viabilità, precedentemente chiusa in entrambe le direzioni, a causa della caduta di un cavo della rete Terna ad alta tensione che si è posato sulla carreggiata.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *