Cinema in lutto, è morto Ettore Scola

ettore-scola

E’ morto il regista Ettore Scola, all’età di 84 anni. I suoi capolavori come “C’eravamo tanti amati”, “Una giornata particolare”, “Brutti, sporchi e cattivi” e tanti altri hanno segnato la storia del cinema italiano.

Ha diretto i più grandi attori italiani e stranieri, come Nino Manfredi, Alberto Sordi, Sofia Loren, Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi e molti altri, raccontando attraverso il cinema la vita del Paese, attraversando trent’anni della nostra storia, a partire dagli anni ’60.

La notizia della sua scomparsa ha trovato spazio anche sulla stampa internazionale, visto che era molto conosciuto ed apprezzato anche all’estero. Nella sua carriera, oltre al premio ricevuto a Cannes per la Miglior regia di ‘Brutti, sporchi e cattivi‘, Scola ha vinto 8 David di Donatello e ottenuto 4 candidature all’Oscar con ‘Una giornata particolare’, ‘I nuovi’ mostri’, ‘Ballando ballando’ e ‘La famiglia’.

Anche il premier Matteo Renzi ha commentato la morte del maestro: “Maestro dalla incredibile e acuta capacità di lettura dell’Italia, della società e dei suoi mutamenti, del sentimento del tempo, coscienza civile che lascia un enorme vuoto nella cultura italiana”.

Renzo Arbore ha commentato su Rai3: “Abbiamo perso un grande maestro. La mia generazione che è quella successiva alla sua, abbiamo avuto la fortuna di avere grandi maestri come lui, come Fellini, come Antonioni o Zavattini. Era una generazione straordinaria che io devo ringraziare. Conoscevo Scola benissimo, è una gravissima perdita”.

Mentre Alessandro Gassman affida a Twitter il cordoglio, parafrasando uno dei titoli più noti del regista scomparso, C’eravamo tanto amati. “Ciao Ettore! Ti abbiamo tanto amato. Che lezione grande la tua, che regalo il tuo cinema. TVB”.

loading...

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*