Tempesta solare in arrivo? gli scenziati: “I Governi prendano subito contromisure”

Tempesta-solare

Per alcuni è imminente, per altri meno: una super tempesta solare capace di mettere in ginocchio linee elettriche e di mandare in tilt i satelliti Gps e quelli per le telecomunicazioni. Di questo ne sono convinti i ricercatori della task force internazionale SolarMax, che dalla rivista Physics World lanciano un appello ai Governi perchè mettano in atto contromisure fin sa subito. Anche gruppi di ricercatori con l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sul problema, sensibilizzando i governi, esistono anche in Europa con lo scopo di tenere alta l’attenzione per non farsi cogliere impreparati dalla super-tempesta solare.

Secondo i calcoli della Nasa, di tempesta solare ne avviene una ogni 150 anni e l’ultima c’è stata nel 1859, quando l’eruzione solare aveva inviato verso la Terra un intenso sciame di particelle. Anche se nel corso degli anni seguenti se ne sono verificate altre di minori proporzioni, come nel 2003, che provocò interruzioni dei segnali Gps.  “Questa è una statistica troppo rudimentale e approssimativa”, spiega Massimo Messerotti, dell’osservatorio di Trieste dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e membro del Consiglio direttivo della Swic. “Non ci sono elementi – prosegue – per dire se la tempesta arriverà a breve o fra 100 anni. Sappiamo che si verificherà, ma non siamo in grado di dire quando; l’importante è essere preparati ad affrontare questi eventi estremi”.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *